Image default
Benessere Cani

Leishmaniosi nel cane: un pericolo da non sottovalutare

Segui il nuovo canale WhatsApp di Dog Digital!

 

La leishmaniosi nel cane è una malattia parassitaria causata da un protozoo del genere Leishmania, diffuso dagli insetti noti come pappataci. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Salute si stima che in Europa ci siano circa 3 milioni di cani infetti, ma il numero deve essere sicuramente maggiore a livello globale considerando come questa malattia sia presente in 88 Paesi. In Italia, in particolare, è presente soprattutto nelle regioni meridionali e insulari. 

 

Cos’è la leishmaniosi nel cane? 

La leishmaniosi nel cane è una malattia infettiva cronica trasmessa principalmente attraverso la puntura di flebotomi infetti, conosciuti anche con il nome di pappataci. Il parassita che l’insetto porta con sé, una volta introdotto nel corpo del cane, si insedia nel sistema immunitario. Qui poi può rimanere latente per lunghi periodi di tempo, causando un’infezione cronica e una serie di sintomi debilitanti.  

I segni clinici della leishmaniosi nel cane possono variare notevolmente da un individuo all’altro e dipendono dalla sua risposta immunitaria e dalla gravità dell’infezione. 

  • Perdita di peso e appetito  
  • Letargia  
  • Mucose pallide  
  • Epistassi   
  • Ingrossamento dei linfonodi, del fegato e della milza  
  • Febbre   
  • Disturbi articolari   
  • Dermatite ulcerativa, desquamativa, papulare o nodulare  
  • Onicopatie  
  • Ipercheratosi dei cuscinetti e del tartufo  
  • Blefarite, cheratocongiuntivite secca, congiuntivite, episclerite, lesioni oculari granulomatose  
  • Vomito  
  • Nausea    

È importante sottolineare come la leishmaniosi nel cane non sia solo un problema veterinario, ma anche una questione di salute pubblica, poiché il parassita può essere trasmesso facilmente anche agli esseri umani. 

I pappataci sono attivi soprattutto al crepuscolo e nelle ore notturne e il periodo di maggiore attività in Italia va da maggio a ottobre, quando le temperature sono più elevate

Diagnosi e trattamento 

Una diagnosi tempestiva della leishmaniosi nel cane è essenziale per garantire un trattamento efficace e migliorare le prospettive di salute dell’animale. Tra i test diagnostici più comuni che il veterinario può eseguire ci sono gli esami del sangue, che possono rilevare la presenza di anticorpi specifici contro il parassita Leishmania. Tuttavia, è importante notare come questi possano produrre risultati falsi negativi nei primi stadi dell’infezione o in animali immunocompromessi. Pertanto, in caso di sospetta leishmaniosi, il veterinario potrebbe anche consigliare test aggiuntivi, come l’analisi delle urine e le biopsie cutanee, per avere un risultato definitivo. 

Una volta confermata la presenza di leishmaniosi nel cane, il veterinario stabilisce un piano di trattamento mirato a rallentare la progressione della malattia e migliorare la qualità della vita dell’animale. È importante sottolineare infatti che attualmente non esiste una cura definitiva per questa malattia, ma il trattamento può aiutare a gestirne i sintomi e a prolungare la sopravvivenza dell’animale tramite l’uso di farmaci immunosoppressori, terapie antiparassitarie e terapie di supporto. 

 

Prevenzione della leishmaniosi nel cane 

La prevenzione rimane quindi la miglior difesa dalla leishmaniosi nel cane. Esistono fortunatamente diverse strategie e misure preventive per ridurre il rischio del tuo amico a quattro zampe di contrarre questa malattia debilitante. 

  • Protezione dagli insetti: utilizza repellenti per pappataci e mantieni il cane al chiuso durante le ore di maggior attività, generalmente il tramonto e l’alba. 
  • Vaccinazione: esistono vaccini disponibili per prevenire la leishmaniosi nel cane. Tuttavia, è importante consultare prima il proprio veterinario per determinare se il cane è un candidato idoneo alla vaccinazione. 
  • Esami Periodici: effettua regolarmente controlli veterinari per identificare precocemente eventuali segni di leishmaniosi e altre malattie. 

 

Proteggi il tuo amico a quattro zampe 

La leishmaniosi nel cane è una malattia seria e potenzialmente letale causata da un parassita trasmesso dai pappataci e da cui purtroppo non esiste una cura. La prevenzione è tutt’ora il miglior strumento a tua disposizione per proteggere il cane da questa malattia debilitante.  

Ricordati di consultare regolarmente il veterinario e adottare misure preventive per aiutare il tuo amico a mantenere una vita sana e felice. 

 

banner

 

Articoli correlati

Sindrome da malassorbimento intestinale nel cane

Redazione

La filariosi cardiopolmonare nel cane

Redazione

Cura della filaria nel cane: scopri i passaggi necessari

Redazione
error: Content is protected !!