Image default
Benessere Cani

Colpo di calore nel cane: prevenzione e strategie per l’estate

Segui il nuovo canale WhatsApp di Dog Digital!

 

I colpi di calore nel cane rappresentano una minaccia grave per la salute dei nostri amici a quattro zampe, specialmente durante i mesi più caldi dell’anno: nonostante sia una male prevenibile, secondo un articolo dell’AVES, il tasso di sopravvivenza di questi animali quando colpiti da un colpo di calore è del 50%. È essenziale quindi che ogni proprietario di cane sia consapevole dei rischi e delle misure preventive da adottare per proteggere il proprio compagno. 

 

Segni e sintomi dei colpi di calore nel cane 

I cani, a differenza degli esseri umani, non possono regolare la temperatura corporea sudando. Dipendono, invece, dalla respirazione per dissipare il calore mantenendo in questo modo una temperatura interna di 38-39° C. Durante i periodi di caldo estremo, i cani sono particolarmente vulnerabili ai colpi di calore, che rappresentano una minaccia seria per la loro salute. È essenziale che i proprietari di cani siano in grado di riconoscere i segni e i sintomi dei colpi di calore per intervenire tempestivamente e prevenire danni irreparabili. I segni di un colpo di calore includono: 

  • Respirazione accelerata o difficoltosa 
  • Saliva eccessiva 
  • Gengive di colore rosso brillante o bluastro 
  • Letargia o debolezza improvvisa 
  • Vomito o diarrea 
  • Aumento della frequenza cardiaca 

Evita di coprire il cane con asciugamani bagnati per periodi prolungati, poiché questo potrebbe intrappolare il calore. Invece, continua a bagnarlo periodicamente e a ventilare per assicurare che la temperatura corporea continui a diminuire

Prevenzione dei colpi di calore 

La miglior strategia per evitare i colpi di calore nel cane è sicuramente la prevenzione, in particolar modo durante i mesi estivi. Adottare misure preventive può fare la differenza tra una giornata piacevole all’aria aperta e una potenziale emergenza medica. 

  • Idratazione adeguata: assicurarsi che il cane sia costantemente idratato è la prima linea di difesa contro i colpi di calore. L’acqua fresca e pulita deve essere sempre disponibile, sia a casa che durante le passeggiate. Nei giorni più caldi, considera di portare con te una bottiglia d’acqua e una ciotola pieghevole, in modo da poter offrire al tuo amico un po’ di sollievo in qualsiasi momento. Puoi anche aggiungere alcuni cubetti di ghiaccio alla sua acqua per mantenerla più fresca più a lungo. 
  • Evitare esercizi fisici eccessivi: durante le ore più calde della giornata, di solito tra le 10 del mattino e le 4 del pomeriggio, l’esercizio fisico dovrebbe essere limitato. Pianifica le passeggiate e le sessioni di gioco nelle prime ore del mattino o nelle ore serali, quando le temperature sono più fresche. Anche camminare su superfici calde, come l’asfalto, può bruciare le zampe del cane e contribuire all’aumento della sua temperatura interna. 
  • Ombra e riparo: fai in modo che il tuo cane abbia sempre accesso a una zona ombreggiata e fresca. Se sei fuori casa, cerca aree con alberi o porta con te un ombrellone per creare una zona d’ombra. Evita di lasciarlo in macchina, anche per pochi minuti, poiché le temperature all’interno dei veicoli possono salire rapidamente a livelli pericolosi, anche con i finestrini leggermente aperti. 
  • Raffreddamento: oltre a mantenere il tuo cane all’ombra e idratato, ci sono ulteriori modi per aiutarlo a raffreddarsi. Puoi utilizzare, per esempio, piscine gonfiabili o tappetini refrigeranti specificamente progettati per i cani. Alcuni amano giocare con spruzzatori d’acqua o fare bagni rinfrescanti. Se il tuo cane tollera l’acqua, anche una leggera nebulizzazione con un flacone spray può aiutarlo a mantenere la temperatura corporea sotto controllo. 

 

Dog Digital Academy - banner

 

Cosa fare in caso di colpo di calore nel cane 

Se sospetti che il tuo cane stia subendo un colpo di calore, è fondamentale agire rapidamente per evitare gravi conseguenze. Il primo passo è spostarlo immediatamente in un ambiente fresco e all’ombra. Una volta al riparo, inizia a raffreddare il cane bagnandolo con acqua fresca, ma non fredda, per evitare uno shock termico. Puoi utilizzare un tubo da giardino, una spugna o un panno umido a questo scopo, concentrandoti su aree come la testa, il collo, il ventre e le zampe.  

Dopo aver fatto questo, ventila il cane per favorire l’evaporazione dell’acqua, aiutando così a ridurre ulteriormente la temperatura corporea. Puoi utilizzare un ventilatore o semplicemente fargli aria con un pezzo di cartone. Mentre si rinfresca, offrigli piccoli sorsi d’acqua fresca: è importante che il cane non beva troppo velocemente o in grandi quantità, per evitare il rischio di vomito o congestione. Se invece si rifiuta di bere, non forzarlo, poiché ciò potrebbe causare stress aggiuntivo.  

Nel frattempo, contatta il tuo veterinario per informarlo della situazione e seguire le sue istruzioni. Anche se il cane sembra migliorare dopo queste prime misure, è cruciale che venga comunque visitato da un professionista. I colpi di calore, infatti, possono causare danni interni che non sono immediatamente evidenti, e il veterinario potrà valutare la condizione generale del cane e fornire eventuali trattamenti aggiuntivi necessari. 

 

Essere pronti per i mesi più caldi 

I colpi di calore possono essere fatali per i cani se non trattati tempestivamente, ma la prevenzione rimane comunque la chiave per proteggere il tuo amico a quattro zampe durante i mesi estivi. Assicurati di essere consapevole dei segni dei colpi di calore e di adottare le misure appropriate. In caso di emergenza, tuttavia, ricordati sempre di contattare immediatamente il veterinario. Con una buona conoscenza e una cura attenta, puoi aiutare il tuo cane a godersi l’estate in sicurezza. 

 

Per saperne di più, dai un’occhiata alla live “Prevenzione del Colpo di Calore nei Cani e nei Gatti” sulla nostra pagina Facebook il 18 giugno !

 

Articoli correlati

Convivenza tra cane e gatto: è davvero possibile?

Redazione

Le varie fasi di età dei cani

Redazione

Asfalto caldo e cani: come proteggerli al meglio

Redazione
error: Content is protected !!