Image default
Cani Consigli

Asfalto caldo e cani: come proteggerli al meglio

Segui il nuovo canale WhatsApp di Dog Digital!

 

L’estate porta con sé giornate di sole, passeggiate all’aria aperta e, purtroppo, il rischio dell’asfalto caldo per i cani: in una giornata con temperatura dell’aria di 30°C, la temperatura dell’asfalto può raggiungere 55°C, mentre con una temperatura dell’aria di 34°C, quello può arrivare a toccare 85°C. Questo pericolo viene sfortunatamente spesso sottovalutato ma può causare gravi danni alle zampe dei nostri amici a quattro zampe. 

 

Perché l’asfalto caldo è pericoloso per i cani 

Quando le temperature aumentano, l’asfalto può diventare estremamente caldo, raggiungendo temperature molto superiori rispetto all’aria circostante e diventando un vero e proprio forno per i cani. I cuscinetti delle loro zampe sono infatti molto più delicati della nostra pelle: questi sono predisposti per camminare su superfici naturali come erba e terra, e non su superfici artificiali che trattengono calore come, per l’appunto, l’asfalto. 

Passeggiando su di esso, quando surriscaldato, possono così sviluppare vesciche, ustioni di secondo grado e, nei casi più gravi, lesioni permanenti. Le ustioni non solo provocano dolore, ma possono anche portare a infezioni e richiedere cure veterinarie costose e prolungate. Oltre ai danni fisici diretti alle zampe, poi, l’asfalto caldo può contribuire al surriscaldamento complessivo del corpo del cane, aumentando il rischio di colpi di calore, un avvenimento potenzialmente letale. 

Se l’asfalto è troppo caldo, i cani possono mostrare segni di disagio come cambiare andatura, saltellare sulle zampe o cercare di evitare il contatto con il suolo

Sintomi delle ustioni nelle zampe dei cani 

Le ustioni causate dall’asfalto caldo possono manifestarsi in diversi modi e riconoscerne i sintomi è cruciale per intervenire tempestivamente e alleviare il dolore del tuo cane. Ecco i principali segnali a cui prestare attenzione: 

  • Lamenti e zoppicamento: se il tuo cane inizia a zoppicare o evita di appoggiare una o più zampe a terra, è possibile che stia cercando di ridurre il contatto con l’asfalto caldo a causa del dolore. Questo comportamento è spesso accompagnato da lamenti o i guaiti durante la passeggiata. 
  • Rossore e gonfiore: i cuscinetti possono apparire arrossati e infiammati, indicando una reazione della pelle al calore eccessivo. Il gonfiore è un altro chiaro segnale d’allarme ed è solitamente accompagnato da dolore al tatto. Questi sintomi possono apparire subito dopo l’esposizione all’asfalto caldo o svilupparsi gradualmente, ma in entrambi i casi richiedono attenzione immediata. 
  • Vesciche e Sanguinamento: le vesciche sono un segno di ustioni di secondo grado e rappresentano un danno più serio alla pelle. Queste possono rompersi, causando ulteriore dolore e aumentando il rischio di infezioni. Nei casi più gravi, potresti notare del sanguinamento dai cuscinetti delle zampe, segno che la pelle è stata gravemente danneggiata. Le ferite aperte non solo sono dolorose, ma rappresentano anche un punto di ingresso per batteri, rendendo necessario un trattamento tempestivo.
  • Leccarsi le Zampe: se noti che il tuo cane si lecca o mordicchia insistentemente le zampe, potrebbe essere un tentativo di alleviare il dolore causato dalle ustioni. Questo comportamento può portare a ulteriori danni, poiché la saliva e il continuo sfregamento rischiano irritare ulteriormente la pelle e rallentare il processo di guarigione. 

Se noti uno o più di questi sintomi, è importante agire immediatamente. Lava quindi delicatamente le zampe con acqua fresca e contatta il veterinario per una valutazione più approfondita e un trattamento adeguato. 

Dog Digital Academy - banner

Come proteggere dall’asfalto caldo il tuo cane 

L’asfalto caldo e i cani rappresentano quindi una pessima accoppiata, la quale comporta disagi e gravi rischi per la salute di questi ultimi. Fortunatamente, però, esistono diverse strategie per proteggere il tuo amico a quattro zampe durante l’estate. 

  • Evita le ore più calde: durante l’estate, l’asfalto può trattenere il calore per molte ore dopo il picco di temperatura, rimanendo pericolosamente caldo anche nel tardo pomeriggio. Le passeggiate dovrebbero essere programmate al mattino presto, prima delle 10:00, o la sera, dopo le 20:00. 
  • Test della mano: prima di uscire, verifica la temperatura dell’asfalto posizionando il dorso della mano sulla superficie per almeno 5 secondi. Se non riesci a mantenerla appoggiata, significa che l’asfalto è troppo caldo per il tuo cane. 
  • Usa stivaletti protettivi: questi accessori possono essere molto utili per brevi passeggiate su superfici calde, a patto che siano della misura giusta e che il cane si senta a suo agio indossandoli. Non dovrebbero tuttavia essere una scusa per portare il cane a passeggiare durante le ore più calde, solo una misura di protezione aggiuntiva. 
  • Cerca percorsi alternativi: quando possibile, opta per percorsi alternativi che offrono superfici più fresche, come erba o terra battuta. I parchi e le aree verdi, in particolare, sono ideali per passeggiate durante l’estate, poiché offrono superfici più fresche e spesso dispongono di zone ombreggiate dove il cane può riposare. 
  • Idratazione adeguata: porta sempre con te una bottiglia d’acqua e una ciotola pieghevole durante le passeggiate. Offri frequentemente acqua fresca al cane per prevenire la disidratazione e aiutare a mantenere bassa la sua temperatura corporea.
  • Cera protettiva per zampe: esistono creme e balsami specifici progettati per proteggere i cuscinetti delle zampe dal calore. Questi formano una barriera protettiva che può ridurre il rischio di ustioni. Tuttavia, è importante utilizzare prodotti sicuri e testati specificamente per gli animali. 

Con le giuste precauzioni, potrai goderti l’estate in tutta tranquillità insieme al tuo fedele compagno, evitando spiacevoli sorprese e garantendo passeggiate sicure. 

 

Articoli correlati

SOS punture di zanzare: come mantenere al sicuro il tuo cane

Redazione

L’ansia nel cane: come ridurla con la masticazione

Redazione

Alimentazione del cane: guida completa per una dieta bilanciata

Redazione
error: Content is protected !!